News‎ > ‎

BOLOGNA, IL PROGETTO DI RECUPERO LMM ARCOVEGGIO DOCUMENTATO DA FRANCESCA ALTOMONTE PER IL TG2 VINCE IL PREMIO "GIORNALISTI PER LA SOSTENIBILITA'" ASSEGNATO OGGI A ROMA, FORUM ECOMEDIA

pubblicato 27 nov 2015, 03:04 da redazione segre

 “VIAGGIO NELLO SPRECO ALIMENTARE”, IL SERVIZIO TG2 DI FRANCESCA ALTOMONTE SUI RECUPERI DI LAST MINUTE MARKET, VINCE IL PREMIO “GIORNALISTI PER LA SOSTENIBILITA’” 2015 – SEZIONE BEST PRACTICE, ASSEGNATO OGGI – VENERDI’ 27 NOVEMBRE - NELL’AMBITO DEL FORUM ECO-MEDIA IN CORSO A ROMA.  

IL SERVIZIO TG2, IN ONDA NELLA PRIMAVERA 2015, ILLUSTRAVA IL PROGETTO LAST MINUTE MARKET DI BOLOGNA ARCOVEGGIO CHE ANNUALMENTE RECUPERA E DONA MERCE PER OLTRE 34MILA € A FAVORE DELLA COOPERATIVA SOCIALE OPEN GROUP DI BOLOGNA CHE ASSISTE LE PERSONE IN DIFFICOLTA’.

BOLOGNA – E’ dedicato al tema dello spreco alimentare e al progetto Last Minute Market di Bologna Arcoveggio il servizio vincitore del Premio “Giornalisti per la sostenibilità” 2015 – sezione best practice, assegnato oggi (venerdì 27 novembre) nell’ambito del Forum Eco-Media in corso a Roma. Realizzato dalla giornalista Rai Francesca Altomonte con il montaggio del collega Francesco Casillo, il servizio “Viaggio nello spreco alimentare” è andato in onda nella primavera 2015 nell’ambito di uno speciale Tg2 ed è stato successivamente riproposto nell’edizione Tg2 delle 13.00. Il racconto di Francesca Altomonte e le riprese realizzate per l’occasione a Bologna hanno così documentato un esempio decisamente virtuoso nel recupero delle eccedenze legate alla grande distribuzione: il punto Despar di Arcoveggio recupera annualmente prodotti alimentari per un valore di circa 34mila €. Cibo che viene salvato dagli sprechi grazie a un recupero km 0 che non alimenta lunghi trasporti e non nuoce quindi all’ambiente: beneficiario delle eccedenze è infatti la Cooperativa sociale Open Group di Bologna che assiste le persone in difficoltà. Su scala nazionale i recuperi Despar su progetto Last Minute Market hanno permesso di recuperare oltre 389 tonnellate di alimenti solo nel 2014, pari a un valore di oltre 2 milioni e mezzo di euro, ridistribuiti a 184 enti beneficiari di tutta Italia. Un quantitativo pari a circa 896mila pasti che ogni giorno sfamano oltre un migliaio di persone. Info www.lastminutemarket.it

 Press:  studio VS ufficiostampa@volpesain.com

Comments